Bando pulizia locali
Servizi di spazzolatura e pulizia dei locali comunali e/o in uso comunale



CITTA' DI BAGHERIA

CITTà DI BAGHERIA

Servizio 3° - Settore V – LL.PP.

 

_______________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

SERVIZIO DI SPAZZOLATURA E PULIZIA DEI LOCALI

COMUNALI E/O IN USO AL COMUNE

 

 

 

 

 

 

 

 

Bando di gara

 

IMPORTO A BASE D'ASTA PER ANNI TRE  -  €.  731.033,28     (escluso I.V.A.)

 

 

1

Bando di gara

2

Relazione Tecnica

3

Analisi e Computo Metrico

3

Capitolato Speciale d'Appalto

4

Modello Servizi

 

 

 

 

 

 

 

 

Bagheria lì _______________

 

 

Il Collaboratore Amministrativo

          f.to(Sig. Diego Lo Paro)

 

 

Il Coll. Tecnico Progettazione

F.to(Geom. Michelangelo Tripoli)                                                                      

    Il Progettista

                                                                                                   F.to(Geom. Onofrio Lisuzzo)

 


1 -    Ente Appaltante: Comune di Bagheria Sede legale: C.so Umberto I°, 165 -90011 Bagheria (PA) - tel. 091/943233 – fax 091/943234.

2 -    Categoria del servizio e descrizione: Ctg. 14, Servizi di pulizia degli edifici; CPV 74750000-1 (d’ora innanzi il “Servizio”) comprende le prestazioni di cui al Capitolato Speciale d’Appalto.

3 -    L’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere nel corso della vigenza contrattuale, in relazione alle effettive esigenze, di aumentare o diminuire le superfici, oggetto del servizio, art. 10 del C.S.A.;

4 -    Luogo di esecuzione: Bagheria – Immobili comunali e/o in uso al Comune sede di uffici e servizi;

5 -    Procedura: Pubblico incanto -  art.6 comma 1 a) D.ti Lgvi 157/95-65/2000;

Il Criterio di aggiudicazione: Art.23, c/1b D.ti Lgvi 157/95-65/2000 in favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa, valutabile in base ai seguenti elementi:

  1. OFFERTA ECONOMICA ribasso percentuale sul prezzo a base d’ asta max punti  50;
  2. OFFERTA TECNICA valore su interventi integrativi aggiuntivi non previsti nel capitolato - max punti 40;
  3. certificazione del sistema di qualità e referenze - max punti 10;

a) ribasso percentuale sul prezzo a base d’asta – max punti 50 – per tale elemento verrà assegnato al concorrente che ha esposto il prezzo minimo verrà attribuito il punteggio massimo, a ciascuno dei concorrenti rimanenti verrà attribuito un punteggio determinato applicando la seguente formula:  (Punteggio del concorrente ennesimo) = (Punteggio massimo) x (prezzo minimo esposto) : (prezzo esposto dal concorrente ennesimo).

 

P = 50 punti x Pm

                Po

P = punteggio ottenuto

Pm  = prezzo minimo esposto

Po   = prezzo esposto dal concorrente ennesimo

 

b) OFFERTA TECNICA – max punti 40 – per tale elemento la Commissione di gara, previo accurato esame tecnico, assegnerà i 50 punti disponibili per la valutazione dell’offerta tecnica secondo il seguente criterio:

 

SISTEMA ORGANIZZATIVO

PUNTEGGIO MAX 20 PUNTI

Sistema organizzativo e struttura di gestione

Da 0 a 10    punti

Qualità Tecnica della proposta degli interventi integrativi presentati

Da 0 a 10    punti

METODOLOGIE D’INTERVENTO

PUNTEGGIO MAX 20 PUNTI

Piano degli interventi

Da 0 a 10    punti

Attrezzature e prodotti utilizzati

Da 0 a  5    punti

Piano migliorativo al capitolato speciale

Da 0 a  2,5 punti

Sistemi di sicurezza adottati (verrà valutato il possesso del Documento di Valutazione dei Rischi)

Da 0 a   2,5 punti

 

c) certificazione del sistema di qualità e referenze - max punti 10 - Il punteggio da attribuire a questo elemento sarà calcolato seguendo la seguente griglia di valutazione

 

SISTEMA DI QUALITA’

PUNTEGGIO MAX 10 PUNTI

Possesso della certificazione ISO 9001

5   punti*

Qualità struttura direzione proposta ed esperienze dell’impresa

Da 0 a 5     punti

* Tale punteggio, in caso di partecipazione di ATI, verrà attribuito proporzionalmente al valore percentuale della partecipazione di ciascun associato in possesso della certificazione ISO 9001/2000.

La Ditta aggiudicataria sarà quella che avrà ottenuto il maggior punteggio dipendente dalla sommatoria di :punteggio a + punteggio b + punteggio c.

6 -    Oggetto: Servizio di spazzolatura e pulizia dei locali comunali e/o in uso al comune

7 -    Durata contrattuale: Anni tre, naturali, successivi e continui, decorrenti data di consegna;

8 -    Importo: €. 731.033,28 a base d’asta, finanziato con fondi di bilancio e corrisposto con le modalità indicate all’art.31 del C.S.A.;

9 -    Celebrazione: Ore dieci dell’ __________________, presso la Sede Municipale, presieduta dal dirigente del settore competente e dalla commissione di gara che procederà alla apertura dei plichi pervenuti e ad essa possono presenziare i legali rappresentanti di tutte le ditte che ne hanno interesse;
Quindi la commissione verificherà che gli stessi contengano le buste o plichi 1, 2 e 3. Subito dopo procederà all’apertura del plico o busta 1, per accertare l’esistenza e la regolarità dei documenti in essi contenuti. Escluse le offerte incomplete ed individuate le offerte regolari, la Commissione procederà all’apertura del plico o busta 2, per verificare l’esistenza della documentazione richiesta. La busta o plico contrassegnato con il numero 3, contenente l’offerta economica, non sarà aperta, ma semplicemente siglata sui lembi di chiusura dalla Commissione di gara. Terminata la prima fase pubblica, la Commissione, in seduta riservata, procederà alla valutazione delle offerte tecniche ed all’attribuzione provvisoria del punteggio relativo ai criteri di al precedente punto 5). In seconda seduta pubblica, la Commissione procederà all’apertura delle buste o plichi contrassegnati con il numero 3 ed all’attribuzione provvisoria del punteggio economico secondo i criteri di cui al precedente punto 5). Quindi procederà all’aggiudicazione della gara in favore della ditta che avrà conseguito il maggiore punteggio risultante dalla somma del punteggio relativo all’offerta tecnica e del punteggio relativo all’offerta economica. In presenza di due o più offerte che avranno ottenuto lo stesso punteggio complessivo più elevato, si procederà come segue:

·         a. i convenuti saranno invitati a redigere seduta stante un’offerta economica migliorativa rispetto a quella presentata;

·         b. in caso di assenza degli offerenti o di rifiuto dei presenti si procederà mediante sorteggio.
L’Amministrazione si riserva di aggiudicare l’appalto anche in caso di presentazione di una sola offerta ritenuta valida, nonché di non aggiudicare, in ogni caso, l’appalto se ritenuto non vantaggioso per il Comune di Bagheria

10 -           Competenza procedimento: Settore V

·          Responsabile unico del procedimento:Ing. Mineo Giovanni;

11 -           Capitolato speciale: E' visionabile, con possibilità di fotocopiatura e con spesa a carico del richiedente, nei giorni feriali e nelle ore di apertura al pubblico, sabato escluso, presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico (U.R.P.), ove è acquisibile, gratuitamente, sia il presente che il Mod/Servizi. - Copia di questi elaborati (capitolato, domanda di ammissione e dichiarazione a corredo (Mod/Servizi) ed il presente) potranno essere spediti (è esclusa la trasmissione via fax), entro sei giorni lavorativi (art. 9 c/3 D.to Lgvo 157/1995) dalla data di ricevimento della richiesta, avanzata all'Ufficio di Segreteria del V Settore, non oltre il decimo giorno antecedente la gara, corredata dall'attestato di versamento della somma di € 50,00 sul c/c/p 15646904, intestato a: Comune di Bagheria - Servizio Tesoreria.

12 -           Per ogni informazione rivolgersi al numero Tel. 091/943233 - 710 - 711 Fax 091/943234.

13 -           Partecipazione gara: Gli interessati, A PENA D'ESCLUSIONE, in plico controfirmato sui lembi di chiusura e sigillato con ceralacca con l'impronta di un sigillo a scelta del concorrente, riportante, sul lembo esterno, oltre all'indicazione del mittente, la seguente dicitura: "offerta per la gara del giorno 2.12.2004 per il servizio di “Spazzolatura e pulizia dei locali comunali e/o in uso al comune”, ed entro e non oltre le ore 9,00 del giorno prima fissato per la celebrazione della gara, dovranno produrre all'indirizzo del n.1), Settore V° - LL.PP.:

 

Detto plico dovrà a sua volta contenere tre buste o plichi chiusi come sopra, ciascuno dei quali dovrà recare le diciture di cui alle lettere a) e c) precedenti, nonché rispettivamente la seguente denominazione:

 

“1 – Documenti e certificazioni”

“2 – Offerta Tecnica”

“3 – Offerta Economica”

 

Ø       Busta o plico “1 – Documenti e certificazioni”

 

Detta busta dovrà contenere:

A)   Domanda di partecipazione e dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 con le sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R., (Mod/Servizi allegato al presente bando) compilato in ogni sua parte, debitamente sottoscritto, da quanti hanno poteri di rappresentanza e secondo le indicazioni e prescrizioni ivi contenute;

B)  Certificato rilasciato dalla C.C.I.A.A. competente per territorio, di data non anteriore a sei mesi dalla celebrazione della gara, attestante l’iscrizione al registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese Artigiane per la fascia di classificazione richiesta dal presente bando e recante il nulla osta antimafia, ai sensi del DPR n° 252/98. Da detto certificato dovrà risultare un’attività compatibile con l’oggetto della gara.

C)  Attestazione di avvenuta costituzione del deposito cauzionale provvisorio di €. 14.620,67 costituita esclusivamente mediante fideiussione bancaria od assicurativa vincolata a favore del Comune per un periodo non inferiore a giorni centottanta decorrenti dalla data di presentazione dell’offerta e dovrà:

§           Contenere l’impegno del fideiussore, qualora l’offerente risulta aggiudicatario, a rilasciare la cauzione definitiva nella misura prevista dall’art. 30, c/2 della legge 109/94 nel testo coordinato con le norme della L.R. 2 agosto 2002 n. 7;

§           Prevedere, espressamente, la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante (art. 30, c/2 bis legge 109/94 come teste coordinata);

D)  Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 con le sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo D.P.R., debitamente sottoscritto, da quanti hanno poteri di rappresentanza con il quale attesti la capacità economica finanziaria ai sensi dell’art. 13 c/1c D.to Lgvo 157/95 modificato ed  integrato con il D.to Lgvo 65/2000, mediante l’indicazione del volume d’affari triennio (2001/2002/2003), distinto per anno e l’importo dei servizi identici, eseguite nel medesimo triennio e la cui entità non dovrà essere inferiore al 150% dell’importo a base di gara;

E)  Referenze bancarie di almeno un’ istituto di credito di primaria importanza, in busta sigillata

F)   Dimostrazione della capacità tecnica (art. 14 c/1, lett. a), d) ed e) del D.ti Lgvi 157/1995 – 65/2000, mediante:

§           La elencazione dei principali servizi, pubblici o privati, eseguiti nell’ultimo triennio con la indicazione rispettivamente dell’importo, della data e del destinatario;

§           L’indicazione del numero medio dei dipendente e dei dirigenti impegnati nell’ultimo triennio e di avere alle dipendenze le professionalità minime richieste per partecipare all’appalto;

§           Descrizione analitiche delle attrezzature tecniche utilizzate per la prestazione del servizio.

§           la gestione, nell’ultimo quinquennio e continuativamente per almeno tre anni, di uno o più servizi identici a quello oggetto della gara;

§           l’indicazione della data di avvenuto sopralluogo degli immobili oggetto dell’appalto, elencati all’art.2 del C.S.A.

 

Ø       Busta o plico “2 – Offerta tecnica”

 

Detto plico dovrà contenere:

 

Fascicolo del sistema organizzativo, contenente la struttura organizzativa di gestione della commessa e le esperienze acquisite dalle unità costituenti la struttura di direzione proposta. (curricula);

Fascicolo delle metodologie tecnico–operative con piano degli interventi, contenente: la descrizione del processo operativo e logistico, le tecniche di intervento, le attrezzature ed i prodotti specifici utilizzati, nonché eventuali piani migliorativi al capitolato speciale di gara (le proposte migliorative prive di dichiarazione di valore economico e dei termini di esecuzione non saranno valutate ai fini dell’attribuzione del punteggio) e sistema di sicurezza adottati (possesso del documento di valutazione dei Rischi);

Fascicolo Sistema Qualità: certificazioni ISO 9001/2000.

 

L’offerta tecnica così composta non dovrà tassativamente includere alcuna indicazione economica diretta o indiretta, pena l’esclusione della ditta dalla gara.

 

L’offerta tecnica dovrà essere siglata in ogni sua pagina e firmata all’ultima pagina dal legale rappresentante della ditta concorrente. In caso di imprese raggruppate dal legale rappresentante della mandataria; nel caso di concorrenti raggruppati dai legali rappresentanti di tutte le ditte.

 

Ø       Busta o plico “3 – Offerta economica”

 

Detto plico dovrà contenere l’offerta economica nella quale dovranno essere indicati:

·         Offerta con l’indicazione della percentuale di ribasso (max due cifre decimali), espressa in cifre e ripetuta in lettere. Sottoscritta con firma leggibile e per esteso, dal titolare della ditta o da un suo procuratore munito di regolare mandato (da allegare in originale o copia autenticata) se individuale; dal legale rappresentante se società cooperativa, va chiusa in busta a se stante, controfirmata e sigillata con le analoghe modalità del plico;

 

dettagliata analisi dei costi, nella quale dovranno essere specificati con il rispettivo importo tutte le voci di spesa (utile compreso) che hanno concorso a determinare il prezzo offerto, sulla base di valutazioni che tengano conto della specificità, peculiarità e complessità del servizio oggetto dell’appalto e dei costi reali, attuali e correnti di ogni fattore ed elemento necessario per la perfetta esecuzione del servizio stesso.

 

L’offerta dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante della ditta concorrente, o dal rappresentante del raggruppamento in caso di concorrenti raggruppati, o dai rappresentanti di tutte le ditte che intendano raggrupparsi successivamente.

 

 

·     Modalità di Preparazione dell’offerta.

*    Busta o plico “1 – Documenti e certificazioni”

Si precisa che la mancanza del nulla osta antimafia sopra richiesta non sarà motivo di esclusione.

Per le ATI e le ditte che intendono raggrupparsi, detto certificato dovrà essere prodotto per ciascun componente.

Ove venisse presentata dichiarazione sostitutiva del certificato della CCIAA, si precisa che dovrà, altresì, essere prodotta dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con la seguente formula:

“Si attesta che nei confronti del sottoscritto e di tutti i componenti l’organo di amministrazione ed il collegio sindacale, non sussistono le cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art.10 della legge 31 maggio 1965 n.575”.

B) Per le ATI, atto costitutivo dell’associazione dal quale risultino i poteri conferiti alla capogruppo dalle mandanti, con l’indicazione della ripartizione del servizio fra i componenti il raggruppamento. Nel caso di partecipazione di consorzi, relativi atti costitutivi.

Per le ditte che intendono raggrupparsi, dichiarazione firmata dal rappresentante di ciascun componente il raggruppamento, nella quale si indica il componente che assumerà il ruolo di mandatario dell’associazione temporanea di imprese. Non è consentito ad una stessa ditta di presentare contemporaneamente offerta in diverse associazioni di imprese o consorzi, a pena di esclusione di tutte le diverse offerte presentate; nel caso in cui venga presentata offerta individualmente ed in associazione o consorzio, verrà esclusa dalla gara l’impresa singola.

 

D) Dichiarazione, resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, da produrre ai sensi dell’art.38 del DPR 28.12.2000 n.445, con la quale la ditta attesti:

inesistenza di cause di esclusione di cui all’art.11 del D.Lgs. n° 358/92;

la chiara conoscenza e l’accettazione incondizionata di tutte le clausole del regolamento di partecipazione alla gara e di capitolato e la remunerabilità del prezzo base;

la presa visione dei luoghi dove deve eseguirsi il servizio, nonché la conoscenza delle condizioni dei locali e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire nella esecuzione del servizio;

ragione sociale completa - codice fiscale e/o P.IVA - domicilio fiscale - Ufficio Imposte Dirette competente – volume d’affari dell’ultimo anno – capitale sociale se previsto – codice attività – posizione INAIL – matricola INPS – n° telefono e fax;

il volume d’affari complessivo degli ultimi tre esercizi (2001 - 2002 - 2003), che non dovrà essere inferiore a 1,5 volte l’importo annuo a base di gara. Tale importo potrà essere proporzionalmente ridotto nell’eventualità di inizio di attività della ditta concorrente inferiore a tre anni  e comunque non potrà essere inferiore a quello corrispondente all’importo annuo a base di gara.

elenco dei principali servizi identici a quello oggetto della gara effettuati negli ultimi tre anni.

Per essere ammessa alla gara la ditta dovrà avere effettuato negli ultimi tre anni (36 mesi) antecedenti la data di celebrazione della gara, servizi identici a quello oggetto della gara, di importo complessivo non inferiore all’importo annuo a base di gara. Per le ATI questo requisito deve essere posseduto almeno al 60% dalla capogruppo ed il restante dalle imprese mandanti, con un minimo per ciascuna impresa del 20%.

di assumere l’impegno, nel caso in cui l’offerta proposta risultasse seconda classificata, a subentrare alla ditta aggiudicataria, a semplice richiesta dell’Amministrazione, nel caso di risoluzione del contratto per inadempimento:

di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi di quanto previsto dalla legge 12 marzo 1999 n.68.

Se trattasi di impresa privata che occupa da 15 a 30 dipendenti e che non ha effettuato nuove assunzioni dopo il 18.01.2000, ovvero se trattasi di impresa privata che occupa meno di 15 dipendenti, la stessa dovrà attestare la propria condizione di non assoggettabilità agli obblighi di assunzione obbligatoria previsti dalla medesima legge n.68/99.

Detta dichiarazione dovrà essere resa dal legale rappresentante della ditta concorrente, o dai rappresentanti di ciascun componente per le ATI e per le ditte che intendono raggrupparsi successivamente.

*    Busta o plico “2 – Offerta tecnica”

*    Busta o plico “3 – Offerta economica”

§       

§      Proposte integrativa e le proposte migliorative di efficienza e funzionalità rispetto agli obblighi minimi fissati nel Capitolato del “Servizio di spazzolatura e pulizia dei locali comunali e/o in uso al comune”

Saranno tenuti in conto, tra l’altro:

§      il risparmio economico che possa derivare da tali proposte;

§      la garanzia del raggiungimento dei limiti di qualità del servizio di pulizia;

§      la qualità e quantità delle apparecchiature e dei macchinari offerti e le condizioni di utilizzo;

§      per ogni miglioria proposta, la precisazione del suo valore economico ed i relativi termini di esecuzione; le proposte migliorative prive di dichiarazione di valore economico e dei termini di esecuzione non saranno valutate ai fini dell’attribuzione del punteggio di cui all’Elemento b) dei criteri di aggiudicazione.

Si precisa che l’attuazione di tutte le migliorie proposte, siano esse organizzative e/o gestionali, saranno a completo carico dell’Impresa concorrente; l’atto di aggiudicazione dell’appalto da parte dell’Amministrazione Comunale implica tacitamente l’autorizzazione per l’Impresa aggiudicataria da parte dell’Amministrazione medesima a provvedere alle modifiche proposte;

14 -           Forma giuridica: ditte individuali od in raggruppamento temporaneo, ai sensi dell'art.11 del D.to Lgvo 157/95 come modificato e coordinato dal 65/2000, a condizione che:

§      l'offerta congiunta sia sottoscritta da tutte le imprese raggruppate, specifichi la parte dei servizi eseguita da ciascuna e contenga l'impegno che, in caso di aggiudicazione, le stesse si conformeranno alla disciplina prevista dal citato art. 11;

§      sia sul plico che sulla busta contenente l’offerta vengano indicati tutte le ditte facenti parte del raggruppamento;

§      sia allegato un documento sottoscritto da tutte le imprese, con il quale, in caso di aggiudicazione si impegnano a produrre il mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse designata quale capo gruppo, risultante da scrittura privata autenticata secondo la forma prevista dal paese in cui il relativo atto è redatto.

15 -           Per i concorrenti degli stati membri della CEE, le dichiarazioni  dovranno formularsi secondo la normativa vigente nel Paese di appartenenza.

16 -           AVVISO DI PREINFORMAZIONE: non è stato pubblicato avviso di preinformazione;

17 -           DATA DI TRASMISSIONE DEL  BANDO  ALLA  G.U.C.EE.: 28 – settembre 2004;

18 -           DATA DI RICEZIONE DEL BANDO PRESSO LA G.U.C.EE.: 28 – settembre - 2004;

19 -           Prescrizioni ed avvertenze:

       sul piego, A PENA DI ESCLUSIONE, dovrà risultare chiaramente la ditta mittente e l’oggetto dell’appalto;

       il ritardato e/o mancato recapito del plico è ad esclusivo rischio del mittente;

       saranno esclusi dalla gara i concorrenti che non abbiano inoltrato il piego e gli altri atti con le modalità, condizioni e prescrizioni tutte sopra indicate e quelli i cui documenti prodotti siano incompleti e/o irregolari;

       l'offerta presentata non potrà essere ritirata, modificata sostituita con altra;

       in caso di punteggi uguali si procederà mediante sorteggio;

       qualora sia pervenuta o rimasta in gara una sola offerta valida, si procederà all'aggiudicazione a favore dell'unico concorrente;

       le prescrizioni contenute nel presente sostituiscono e/o modificano eventuali diverse prescrizioni di capitolato;

       l’affidatario del servizio a fornitura, nel termine che sarà assegnato dalla stazione appaltante, dovrà produrre la documentazione tutta che sarà richiesta per la stipula del contratto;

       di accettare, senza condizione o riserva alcuna, la sospensione della procedura di aggiudicazione, istituita dal Comune di Bagheria in conseguenza de protocollo d’intesa del 09/09/2003 con l’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici, ancor prima dell’aggiudicazione provvisoria all fine di acquisire le valutazioni dell’Autorità previo invio da parte del Comune dei necessari elementi documentali, di accettare altresì senza condizione o riserva alcuna le valutazioni dell’Autorità ivi compreso l’annullamento della gara.

 

 

Bagheria, li ________________.

Il Dirigente di Settore

F.to(Ing.G.  Mineo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Comune di Bagheria
06/10/2004




leggi altre notizie

indietro
 

Copyright 2003 .Realizzazione Siti - A cura di Juan Carlos Ghioldi e il Comune di Bagheria. Foto di Annalisa Nisi.
Le informazioni fornite dal Comune di Bagheria sono riprodotte solo a scopo informativo e non se ne assicura la rispondenza al testo della stampa ufficiale, cui solo � dato valore giuridico. Non si risponde, pertanto di errori, inesattezze ed incongruenze dei testi qui riportati n� di differenze rispetto al testo ufficiale, in ogni caso dovuti a possibili errori di trasposizione.
 
 
Sedo - Buy and Sell Domain Names and Websites project info: bagheria.org Statistics for project bagheria.org etracker® web controlling instead of log file analysis